Consiglio pastorale

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale della Basilica si è costituito in data 20 Ottobre 2019 quale strumento di collaborazione ecclesiale, come da norma del Canone 536 del Codice di Diritto Canonico.

Il Consiglio è l’organismo ordinario di programmazione e di coordinamento di tutta l’azione pastorale della parrocchia, in ordine all’evangelizzazione, alla santificazione e alla carità della comunità e dei singoli battezzati, avendo particolare cura per tutti i settori della vita pastorale, con particolare attenzione alle nuove generazioni.

Le direttive su cui si basa il lavoro del Consiglio prendono spunto dagli orientamenti dettati dal Programma Pastorale Diocesano.

Il compito del Consiglio Pastorale è quello di promuovere l’attività pastorale della parrocchia, di trattarne i problemi, di progettarne e verificarne le iniziative. In particolare si occupa:

  • di promuovere rapporti di comunione tra i fedeli della parrocchia, favorire tra loro la conoscenza delle attività pastorali e suscitare la partecipazione attiva di tutti alla sua vita e alla sua missione;
  • di riflettere sulla situazione della parrocchia e del territorio, individuandone le esigenze umane e religiose e proponendo opportuni interventi pastorali;
  • di elaborare il programma pastorale parrocchiale, alla luce del progetto pastorale diocesano e delle sollecitazioni provenienti dalla Chiesa;
  • di collaborare, con la partecipazione attiva di tutti i suoi membri uniti in forma organica, alla realizzazione del programma pastorale;
  • coordinare l’azione pastorale delle associazioni, movimenti e gruppi ecclesiali esistenti in parrocchia;
  • stabilire rapporti di dialogo e di collaborazione con le Istituzioni pubbliche e le aggregazioni laicali presenti sul territorio.

I componenti del Consiglio Pastorale Parrocchiale sono, in primis il Presidente nella figura, di diritto, del Parroco, il Segretario, scelto direttamente dal Parroco tra i vari operatori Pastorali, il Cassiere della Parrocchia come rappresentante del Consiglio Parrocchiale per gli Affari Economici, i rappresentanti dei Vari Gruppi Parrocchiali, eletti dai componenti facenti parte dei vari gruppi, e altri due membri nominati direttamente dal Parroco.

Il consiglio Pastorale Parrocchiale si riunisce ordinariamente almeno tre volte l’anno e straordinariamente tutte le volte che lo ritiene necessario il Presidente o che lo richiedesse un terzo dei membri che ne fanno parte.

Prima dell’inizio dell’anno Pastorale, il Consiglio dedica una seduta alla stesura del programma pastorale annuale della parrocchia e fissa il calendario delle riunioni che terrà durante l’anno.

È importante che le decisioni prese e i documenti elaborati in sede di Consiglio vengano portate a conoscenza della Comunità Parrocchiale, avvalendosi di tutte le occasioni e di tutti i mezzi di comunicazione sociale di cui la Parrocchia dispone.

La durata in carica del Consiglio è di cinque anni scaduti i quali si rifanno le elezioni all’interno dei singoli gruppi parrocchiali, per eleggere i loro rappresentanti in seno al Consiglio.

Print Friendly, PDF & Email