Attualità

NOI, TESTIMONI DI LUCE COME GIOVANNI IL BATTISTA

È il rosa il colore che ieri, 17 dicembre, risplendeva alla luce della terza candela d’Avvento. Un colore gioioso, simbolo di quel sentimento che i pastori, primi destinatari della lieta novella, hanno provato nel ricevere l’annuncio della nascita del Salvatore; mentre il pezzo di puzzle che abbiamo portato all’altare fa risuonare con il suo “Raddrizzare” la voce di Giovanni il Battista.

Il Vangelo proclamato ci parla di quest’uomo, mandato da Dio a dare testimonianza della luce, un precursore dalla voce scomoda che grida “Rendete dritta la via del Signore”. Talmente fastidioso quest’uomo che i Giudei inviarono una delegazione di sacerdoti e levìti a interrogarlo: “Tu chi sei?”

È questa la domanda a cui anche noi siamo chiamati a rispondere: chi sono io? Chi pensiamo di essere?

Giovanni ci fa capire come trovare la risposta. Prima toglie, dice chi non è. Agiamo anche noi per sottrazione: non siamo i nostri titoli accademici o il nostro ruolo, non siamo il prestigio che ci danno gli uomini, non siamo meriti acquisiti o competenze dimostrate.

E allora chi siamo? Come Giovanni, noi siamo voce, di parole non nostre, ma di cui dare testimonianza con la vita, con la quotidianità. Siamo lampade che si alimentano dell’olio della Parola di Dio e che rispendendo, illuminano tutta la “casa”.

E in questa terza domenica d’Avvento abbiamo tentato anche noi di dare testimonianza. I bambini e le loro famiglie, si sono impegnati a mettere da parte giornalmente un oggetto di uso quotidiano per quei bimbi di cui la Caritas si occupa, e in questo giorno hanno portato all’altare il frutto del loro lavoro, come segno dell’amore di Dio che si manifesta nella carità.

Che il Battista, attraverso il suo esempio, ci aiuti a raddrizzare le strade del Signore, ci aiuti a capire e vedere che anche oggi, tra guerre, epidemie e degrado sta in mezzo a noi “uno che non conosciamo”, ma è speranza del mondo e luce nell’oscurità.

Print Friendly, PDF & Email

Iscriviti alla Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità ed eventi della Parrocchia.

Ti sei iscritto con successo alla Newsletter

Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare la richiesta. Per favore riprova.

Parrocchia San Cristoforo Canneto will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.