PRIMAVERA, SBOCCIA LA VITA ED È “RINASCITA”

Si è tenuta oggi la premiazione del Concorso fotografico a tema “Rinascita” indetto dalla nostra parrocchia in occasione della Quaresima. Il concorso, aperto a tutti i ragazzi dai 12 ai 18 anni, prevedeva che i partecipanti inviassero uno scatto fotografico in cui esprimevano la loro personale riflessione sul tema proposto e ne dessero una breve descrizione. Il tutto è stato poi sottoposto in modo anonimo al giudizio di alcuni esperti nel settore.

Il vincitore è stato Angelo Lampo, che con il suo scatto e la sua personale visione di Rinascita ha maggiormente convinto la giuria. Ad Angelo è stato consegnato il premio consistente in un buono acquisto della catena di negozi “Bruno” pari a euro 150, oltre ad un attestato.

Agli altri tre partecipanti, Miriam Alessi, Kristin Schibeci e Silvia Mollica, è stato consegnato un attestato di partecipazione.

A tutti i ragazzi vanno i nostri complimenti per il lavoro svolto.

Un particolare grazie alla giuria composta da Alessio Pellegrino, Irene Amendola e Laura Lo Ricco, che hanno accolto con entusiasmo il compito loro affidato.

ANGELO LAMPO – In questo scatto fotografico da me fatto, che raffigura un paesaggio devastato da un incendio, possiamo notare al centro di esso, una pianta fiorita che è sinonimo di rinascita dopo la morte. Per me la rinascita vuol dire tornare a germogliare come la pianta raffigurata nella foto, in un ambiente dove la natura è morta a causa di un incendio.
MIRIAM ALESSI – Tagliamo tutto ciò che non serve per far nascere nuove speranze, portatrici di buoni frutti.
KRISTIN SCHIBECI – La margherita rappresenta il fiore delicato della purezza, dell’innocenza, della semplicità, dell’amore fedele e della pazienza. Simboleggia l’innocenza giovanile. Oggi, per me in questo periodo: la Margherita è importante come fiore perchè in questo delicato momento di guerra mi fa pensare all’innocenza, alla purezza di tanti bambini che vedono la loro casa distrutta e devono prendere un qualsiasi oggetto a loro caro per fuggire con un solo familiare innocentemente dal loro paese, alla ricerca di un luogo dove si possa ricevere un pò d’amore, di tranquillità senza guerra ed essere fedele a Dio che tutto questo possa finire in fretta. E cercare di ricostruire ciò che è stato distrutto nel proprio paese, e sperare di trovare vivi i propri cari.
SILVIA MOLLICA – Rinascita significa nascere di nuovo, ad una vita diversa ma anche per uno scopo diverso. Quando un oggetto è vecchio questo non significa che è inutile; per la sua funzione originaria magari non serve più, ma può essere utilizzato in un nuovo modo, può “rinascere” ad una nuova funzione. La stessa cosa vale anche per le persone. Una persona anziana non deve essere messa da parte, può “rinascere” ad uno scopo diverso. Con questo mio scatto volevo trasmettere che ogni cosa e ogni persona hanno diritto ad una seconda possibilità (ma anche ad una terza, una quarta… insomma ad infinite possibilità), basta metterci impegno.

Print Friendly, PDF & Email